Chiara Minaldi in Concerto – Le parole hanno un’anima

“Le parole hanno un’anima” è il nuovo album della vocalist agrigentina Chiara Minaldi, impegnata per molti anni nel ramo jazz, ma che da tempo ha deciso di esplorare il genere pop.

Per la seconda volta il lavoro di scrittura degli arrangiamenti viene affidato al pianista jazz Mauro Schiavone, che da al disco un’atmosfera dal suono acustico e dal colore vintage, mentre la produzione artistica è affidata al produttore Riccardo Piparo dei TI.PI.CAL. 10 tracce, solo inediti, musiche della stessa vocalist e testi di Francesco Cusumano, in questo nuovo lavoro discografico che, fra scrittura e incisioni dura dal 2013.
È un vestito diverso dal primo album, Intimate, comodo ed in una lingua che è familiare, ma che, grazie anche al senso artistico di Mauro, riprende in alcuni brani le atmosfere del primo disco, cioè suoni caldi e intimi.
La decisione di iniziare un percorso come quello di “Le parole hanno un’anima”, è stata l’esperienza al Premio Bianca D’Aponte del 2016, nella quale la vocalist vince due premi molto prestigiosi che la invogliano a scrivere in una direzione più cantautorale, pensando le sue musiche con parole in italiano.
È un album che non passa di moda, non per forza catalogabile in un vero e proprio genere di appartenenza, dentro c’è l’anima e il cuore di tutti coloro che vi hanno partecipato per il piacere di fare musica.

Dal 28 al 30 Dicembre 2019, come ogni anno si aspetta l'arrivo della “vecchia strina” che si terrà il 31 dicembre, in questi tre giorni prima dell'arrivo, i ragazzi più grandi girano per le strade suonando “i rinali” (latte e vasi rotti), mentre ai bambini che vanno a dormire si raccomanda di tenere gli occhi chiusi se non vogliono che venga la vecchia strega.

Ingresso gratuito
Dettagli evento
Sponsors